Archivio mensile:settembre 2013

URAFIN: ARRESTATO PRINCIPE DEL RICICLAGGIO BOLOGNESE

Martedì scorso, a Santo Domingo, è stato arrestato ed estradato Giovanni Costa, 56 anni, noto a Bologna. Palermitano trapiantato in città, era un imprenditore. In passato avrebbe avuto contatti con la mafia palermitana e da anni viveva a Bologna dove ha portato avanti società immobiliari, assicurative e di costruzioni.
Negi anni novanta Costa era stato arrestato nel crack Urafin, la finanziaria collegata all’ ex presidente del Bologna calcio Tommaso Fabbretti.
Ora finalmente è detenuto nel carcere della Dozza di Bologna.

A.L.A.C.: ATTESTATO DI QUALITA’

Oggi posso comunicare con gioia che la nostra associazione è la PRIMA Associazione professionale degli Amministratori di Condominio inserita nell’elenco del Ministero dello Sviluppo Economico ai sensi della legge 4/2013 che rilasci l’attestato di qualità.

Da oggi potrete asserire pubblicamente e legittimamente di essere gli UNICI in Italia!
Un motivo in più per vantarsi della nostra Associazione.

Cordiali saluti e Buon lavoro a tutti,
Il Presidente ANDREA TOLOMELLI
(vice Presidente Nazionale ALAC)

“CORECOM: BILANCIO DELL’ATTIVITA’ DI CONCILIAZIONE NEL 2012″ di Matteo Delpino

L’attività di conciliazione svolta dal Corecom Emilia-Romagna nel 2012 ha consentito la presa in carico di 5000 casi relativi a controversie fra consumatori e gestori di telecomunicazioni (operatori telefonici, del web, televisioni): ciò ha consentito la risoluzione di un numero di pratiche conciliatorie che hanno determinato la restituzione di più di 3 milioni di euro a cittadini ed imprese.

“CORECOM: CHE COS’E’ E COME FUNZIONA?” di Matteo Delpino

Il Comitato Regionale per le Comunicazioni dell’Emilia-Romagna (Corecom) svolge funzioni di governo e controllo del sistema delle comunicazioni sul territorio della Regione. In particolare, Il Corecom fornisce un servizio gratuito, di facile accesso, che permette di risolvere amichevolmente, senza intermediari e in tempi rapidi le controversie fra cittadini ed aziende di telecomunicazioni. L’attività di conciliazione è una procedura completamente gratuita che deve essere intrapresa obbligatoriamente prima di ricorrere alla giustizia ordinaria: gli utenti che ritengano di aver subito la violazione di un proprio diritto, possono incontrarsi presso il Corecom e tentare di risolvere amichevolmente la questione.

IVA: SE AUMENTA…

In tal caso le Regioni su cui peserà di più saranno quelle del Nord, con una spesa superiore ai 100 € all’anno per famiglia.
Così facendo si penalizzeranno di ulteriore 1/122esimo i consumi, con ripercussione a ritroso di tutto il sistema.
Nel Governo c’è chi sostiene che tale onere dovrebbero sopportarlo le fasce di reddito medio-alte. E’ vero, ma come?

RISPARMIATORI ED INVESTITORI: QUALI DIFFERENZE? di Matteo Delpino

Il Risparmiatore rappresenta l’investitore che vuole assumere posizioni di rischio molto basso e si pone come obiettivo la semplice salvaguardia nel tempo del valore del proprio capitale. Da esso si differenzia l’Investitore che rappresenta un’evoluzione del risparmiatore che, accettando di affrontare un rischio mediamente controllato, ma progressivamente più alto, fissa un arco temporale più lungo per ottenere un rendimento del proprio capitale che vada oltre la salvaguardia del valore nel tempo.