Archivio mensile:ottobre 2014

730 PRECOMPILATO

E’ certamente la notizia del giorno in tema di fiscalità.
Arriva così la dichiarazione fiscale precompilata per 20 milioni di contribuenti. Il consiglio dei ministri ha approvato in via definitiva la norma, insieme ad un nutrito pacchetto di semplificazioni fiscali che vanno dalle successioni ai rimborsi Iva.
Il nuovo 730 precompilato guarda a lavoratori dipendenti e pensionati. Scatta dal 2015 sui redditi 2014, tanto che i tempi di attuazione per questa «operazione» sono davvero limitati e costringeranno l’Agenzia delle Entrate a un tour de force. I moduli compilati con i redditi e le Continue reading “730 PRECOMPILATO” »

IMPIANTI TERMICI IN EMILIA-ROMAGNA

Esercizio, manutenzione e controllo di efficienza energetica degli impianti termici: l’Emilia Romagna rinnova e semplifica la modulistica
Con Delibera n. 1578 del 13/10/2014 (955 KB) (pdf) la Giunta regionale ha abrogato i modelli 10 e 11 allegati alla Delibera dell’Assemblea legislativa n. 156 del 4/03/2008, contenente l’atto di indirizzo e coordinamento sui requisiti di rendimento energetico e sulle procedure di certificazione
Dal 15 ottobre 2014 il libretto di impianto e il rapporto Continue reading “IMPIANTI TERMICI IN EMILIA-ROMAGNA” »

SUD IN CALO

Purtroppo è ancora il Sud del Paese a farne le spese. La crisi lo colpisce duramente sull’occupazione e, per la prima volta dal dopo guerra ad oggi, anche demograficamente. Infatti i decessi sono più delle nascite, nonostante la popolazione di immigrati che, notoriamente, sono molto prolifici.
E’ un indice preoccupante, visto che le due componenti messe insieme, danno il polso della drammatica situazione.

CONSUMATORI: OBBLIGO DI CONCILIAZIONE E ARBITRATO CONSOB

Se ne deve prevedere l’obbligo di adesione dell’intermediario alle istanze di conciliazione presentate. Si eviterebbero i ricorsi avanti i Tribunali ordinari, con tre gradi di giudizio ed il rischio di prescrizione.
Il beneficio lo avvertirebbero soprattutto i risparmiatori, che in breve vedrebbero un giudizio della vicenda, per poi eventualmente valutare il da farsi, ma in maniera concreta.

PAGAMENTO PENSIONI

Sono sul piede di guerra 800mila pensionati a cui verrà posticipato il pagamento della pensione al 10 del mese.
L’INPS comunica che tale posticipo riguarderà solo i pensionati Inps Inpdapp, cioè coloro che sono assegnatari dell’emolumento diviso.

LEGGE DI STABILITA’

Il Governo Napolitano/Renzi/PD ha presentato la Legge di stabilità 2015, per mantenere la promessa di continuare nella distruzione dell’economia italiana, ora regredita a 30 anni fa. L’Italia è una nazione con tanti poveri e con sempre maggiori disuguaglianze: non basta, bisogna peggiorare ancora.
Il credito di 80 euro, esente da imposte, concesso a chi lavora, è pagato dai disoccupati. Le agevolazioni fiscali Continue reading “LEGGE DI STABILITA’” »

CANONE RAI

Si potrebbe trattare di una vera rivoluzione a cominciare dall’abbonamento in scadenza nel prossimo gennaio 2015. La rata slitterà di qualche mese. Il governo è intenzionato infatti a presentare entro ottobre un decreto con l’obiettivo di convertirlo in legge entro l’anno. L’ipotesi allo studio prevede un criterio di calcolo innovativo.
Non sarà uguale per tutti – attualmente è di 113,50 euro – e non dipenderà più dal possesso dell’apparecchio. Oscillerà fra 35 e 65 euro in base a reddito e consumi. Il governo mira ad eliminare quasi del tutto l’evasione che si aggira intorno al 27%, con punte del 50% in Campania, Sicilia e Calabria. L’importo sarà più basso anche grazie agli introiti di Giochi e Lotterie.
La cosa più semplice sembra quella Continue reading “CANONE RAI” »

STADIO YANKEE

A Bologna arrivano gli americani. Sono salutati come nel ’45; una sorta di liberatori, di una forza rigenerante, purificante. E non solo.
La cordata di oltreoceano rabboccherà finalmente le disastrate casse del Bologna, con la speranza di un rilancio di tutto l’indotto che può ruotare attorno al pallone, proprio come si fa negli STADI YANKEE.

LA LEGGE E’UGUALE PER TUTTI? di Vanes Lama

In ITALIA si usa molto questa frase. Ma nella realta è tutta un’altra cosa; ci sono previlegiati e quelli che pagano.
Molti EXTRACOMUNITARI e certe COOPERATIVE e altre realta non pagano tasse, hanno bassa fiscalità, e forse ancor di più da controlli fiscali.
Le COOPERATIVE, se FALLISCONO, vanno in liquidazione, e i beni passano alla LEGA DELLE COOPERATIVE, cosi’per i poveri creditori non rimane niente.
Gli EXTRACOMUNITARI forse esenti da controlli fiscali tre ( 3 ) anni,dopo intestano il negozio al cugino, fratello, cosi si rinnovano tre anni di ESENZIONE.
E SOLO GLI ITALIANI SONO GLI EVASORI ??????