Archivio mensile:gennaio 2014

DOTAZIONE P.O.S.

Il POS è quello strumento che permette di pagare con bancomat e carte di credito.
Era stato reso obbligatorio presso tutti gli esercizi commerciali e gli studi di professionisti.
Grazie ad un emendamento, l’obbligo è stato rinviato al 1° giugno 2014.

CURE PER LA DEVIC

Importanti risultati al San Raffaele di Milano. Da http://www.tgcom24.mediaset.it/salute/2014/notizia/neurologia-al-san-raffaele-di-milano-la-prima-cura-con-staminali_2023457.shtml si legge quanto segue: Neurologia, al San Raffaele di Milano la prima cura con staminali
Traguardo storico per la cura della neuromielite ottica, Continue reading “CURE PER LA DEVIC” »

BITCOIN. COS’E’?

E’ una forma di pagamento virtuale, che avviene telematicamente. Gli scanbi avvengono, ad esempio, fra smartphone, tablet, pc.
Tutto è crittografato, compresa la firma digitale, sancendone così la proprietà d’origine di ogni bitcoin. Un po’ come dire che è più garantita la tracciabilità di un bitcoin che non quella di tanta cartamoneta, garantita invece dalla sovranità riconosciuta di chi l’ha coniata.
Il fenomeno è comunque in espansione e Continue reading “BITCOIN. COS’E’?” »

STAMINA

20 iscritti nel registro degli indagati, a vario titolo, per violazioni alla legge.
i reati ipotizzati sono diversi. L’aspetto grave della vicenda è come certi episodi possano verificarsi in ospedali di servizio pubblico come gli Spedali Riuniti di Brescia.

CONTRAFFAZIONI ALIMENTARI

Ieri, il Parlamento Europeo, ha emanato nuove disposizioni a tutela dei prodotti alimentari, affinchè, ad esempio, carme equina non possa essere venduta per carne bovia,….
La normativa tende ad inasprire i controlli genetici e di tracciabilità, cercando di metterli addirittura in rete, per contrastare la criminalità organizzata che assorbe così dal mercato milioni di euro a danno del Consumatore.

TERRA DEI FUOCHI… PER TUTTI

La Terra dei Fuochi, oltre al dramma umano che viene prima di ogni altra cosa, riguarda tutti noi Consumatori. Infatti, i prodotti di quelle terre sono in parte inquinati, ma a priori è impossibile stabilire quali sì e quali no. Di fatto entrano sul mercato e, seppur diluiti, sparsi a “macchia di leopardo”, qualcuno li mangia e, questo “qualcuno” potrebbe poi contrarre delle malattie. Ecco perchè la Terra dei Fuochi è un fuoco che brucia per tutti.